Chiudi


Per saperne di più

La città di Senigallia ospita un’opera di arte urbana di dimensioni enormi, la più grande mai realizzata nel suo territorio. L’edificio scelto è la stazione dei treni ed il sottopassaggio che la collega al centro storico ed ha l'obiettivo di creare un dialogo tra manufatti appartenenti a periodi differenti,  la stazione Ferroviaria novecentesca appunto e La Rocca cinquecentesca attraverso l'Arte Contemporanea.

L'artista di fama internazionale GeometricBang, realizzatore dell'installazione ci guida in un viaggio sensoriale scandito da colori, forme e figure, lasciandoci immergere nel suo linguaggio, a metà tra astratto e figurativo. L’opera, in un continuum tra sottopassaggio e stazione, vuol essere una riflessione sulla capacità umana di immaginare. L’occhio, ritenuto da più credenze come specchio dell’anima e dello spirito dell’essere umano, è da sempre simbolo della conoscenza, della possibilità e della forza di un pensiero che prende finalmente forma e sostanza.

Nel contesto specifico, i due occhi di GeometricBang accoglieranno ed accompagneranno le migliaia di persone che ogni anno transitano dalla stazione di Senigallia e gli automobilisti lungo la strada statale.

Restituire vita, vigore e colore, ai muri spenti e anonimi delle città, offrendo messaggi e nuove possibili visioni, è la filosofia condivisa che ha mosso questo intervento artistico di indubbio spessore.