PREFERITI CERCA LOGIN

Sardoncini scottadito Semplice, sano, veloce da mangiare nelle sere d'estate in riva al mare

I sardoncini scottadito si mangiano solitamente d’estate, anche perché vanno cotti alla griglia e sono perfetti per una cena o un aperitivo in riva al mare. Questa ricetta prende il nome dal modo in cui abitualmente si usa mangiarli, ancora caldi, senza l’uso di forchetta e coltello. Tipicamente i sardoncini scottadito si accompagnano con un buon bianco fresco marchigiano e dalla “conditella”, un mix di insalata e pomodori fresco e leggero.

Cominciate preparando un trito formato da pangrattato e prezzemolo, unendo poi aglio, olio e sale. Mescolate con cura con l’aiuto di un cucchiaio o di una forchetta. Pulite con cura i sardoncini, togliendo la testa, che andrà presa tra il pollice e l’indice della mano: tirate con forza per estrarre anche l’intestino. Potete anche aiutarvi con delle forbici se non volete usare le mani. Lavate i sardoncini con l’acqua corrente e asciugateli con un panno da cucina. Mentre li lavate, cercate di togliere eventualmente l’intestino rimasto all’interno.

Ricoprite i sardoncini con il trito, aiutandovi con un cucchiaio, una forchetta o, meglio, con le mani. Dovranno essere ben coperti! Cuocete i sardoncini alla griglia per 10 minuti, ricordandovi di girarli ogni tanto per permettere ai pesciolini di cuocersi da una parte e dall’altra.

Come vuole la tradizione, i sardoncini vanno mangiati non appena tolti dal fuoco quando sono ancora ben croccanti; da qui il nome “scottadito”.

Cominciate preparando un trito formato da pangrattato e prezzemolo, unendo poi aglio, olio e sale. Mescolate con cura con l’aiuto di un cucchiaio o di una forchetta. Pulite con cura i sardoncini, togliendo la testa, che andrà presa tra il pollice e l’indice della mano: tirate con forza per estrarre anche l’intestino. Potete anche aiutarvi con delle forbici se non volete usare le mani. Lavate i sardoncini con l’acqua corrente e asciugateli con un panno da cucina. Mentre li lavate, cercate di togliere eventualmente l’intestino rimasto all’interno.

Ricoprite i sardoncini con il trito, aiutandovi con un cucchiaio, una forchetta o, meglio, con le mani. Dovranno essere ben coperti! Cuocete i sardoncini alla griglia per 10 minuti, ricordandovi di girarli ogni tanto per permettere ai pesciolini di cuocersi da una parte e dall’altra.

Come vuole la tradizione, i sardoncini vanno mangiati non appena tolti dal fuoco quando sono ancora ben croccanti; da qui il nome “scottadito”.

Sempre connessi con Senigallia Iscriviti alla newsletter

Ci pensa Feel Senigallia a ricordarti cosa fare e quali sono le novità entusiasmanti in città (e dintorni).