AMATo Teatro a casa tua!

“AMATo Teatro a casa tua” is the new project – created by Municipality of Fano / Fondazione Teatro della Fortuna and Municipalities of Pesaro , Recanati , Senigallia , Urbino with the AMAT , the Marche Region and the MiBACT – which returns to offer the stalls of the Marche – and beyond – moments of ‘invasion’ and ‘evasion’ typical of the theatrical experience. From 11 December to 3 January five live streaming shows and streaming .

“AMATo teatro a casa tua” is the new project – created by Municipality of Fano / Fondazione Teatro della Fortuna and Municipalities of Pesaro , Recanati , Senigallia , Urbino with the AMAT , the Marche Region and the MiBACT – which returns to offer the stalls of the Marche – and beyond – moments of ‘invasion’ and ‘evasion’ typical of the theatrical experience. Five live streaming and streaming shows make up a real billboard from 11 December to 3 January with the aim of seizing the opportunity that this historical challenge represents. Making a virtue out of necessity, through the use of digital AMATo Teatro in your home! offers the opportunity to “expand” the audience of the splendid theaters in the Marche region, addressing an audience without borders, as the use of the web space. The project also wants to put the characteristic elements of theatrical enjoyment back in their place: the spectator is asked to pay a symbolic ticket (5 euros), the artists are given the right compensation for their work, the organizers – AMAT in this case – the responsibility of the artistic and organizational project that allows the meeting.

The program

It starts on 11 December at 9.15 pm from the Teatro Persiani in Recanati with the live streaming of The story of Re Lear with Vanessa Scalera , one of the most loved actresses by Italians thanks to her formidable interpretation of the deputy prosecutor Imma Tataranni in the homonymous fiction. The story of King Lear and his three daughters goes back a long way, a story that everyone has told a bit, from minstrels to princes’ courts to grandmothers in front of the fireplace. With the passage of time people stopped believing in fairy tales, but one fine day Shakespeare arrived and understood that in this barbaric story of kings, counts, princes and princesses, the choir was missing, that is a simple person, who would say words in which spectators could recognize each other, in short, the truth and thus rewrote everything. He told King Lear in his own way, and he did it so well and in words so right that, afterwards, if anyone wanted to tell King Lear, they would have to take the version of him. Since then, King Lear has had an infinity of representations, translations, reductions and adaptations and this is one of them.

On 18 December from Teatro Rossini in Pesaro (9.15 pm) Francesco Bianconi , musician and writer, since 1997 sings, plays and writes songs with Baustelle group, presents in live streaming Forever happens . “Everything comes from happening. And something always happens – says the artist -, even in a moment like this, which seems to be made up only of disappearances. Concerts have disappeared, for example. Okay, we’ll wait patiently for them to come back. In the meantime we live and invent: I decided to try to cross the country anyway. I imagined myself as a member of a caravan that goes around provinces and cities to keep company with the people of a hypothetical (not so much) post-catastrophe world. It will be a series of small concerts – happenings lasting about forty minutes, during which I will perform songs in a minimal, placid and Christmas version, in the company of Angelo Trabace on the piano and Mirco Mariani at Mellotron, synths, and guitars. And above all there will be with me the wonderful Valerio Millefoglie, the most heroic of us, who every evening will evoke the spirits and tell stories about the place of our camp. Everything will be live and every night will be different. We will also dialogue with the public, and I will try to answer everyone’s questions: soon I will explain how. ”

The first miracle of the Child Jesus – in live streaming on 23 December (9.15 pm) from the Theater Sanzio di Urbino – is one of the most famous jesters of Mistero Buffo , the masterpiece show by Dario Fo staged under the direction of Eugenio Allegri and the interpretation by Matthias Martelli . The first miracle tells of the emigration of Jesus and his family from Bethlehem, following the massacres of the innocents of Herod, and of how little Jesus manages to be accepted by the children of another city by inventing the miracle of the birds made with clay; a hilarious jest on the very topical themes of emigration, work and integration built on the inimitable comic and grotesque paradox of the Fo theater that in the end leaves the minds boiling, joy in the heart and a smile on the lips.

Francesca Reggiani on 27 December in live streaming (5pm) from Teatro La Fenice in Senigallia in What women (don’t) say , brand new show written by Francesca Reggiani , Valter Lupo , Gianluca Giugliarelli directed by Valter Lupo , offers a real barrage of jokes, parodies, characters that once again highlight the artistic skills of the Roman actress. It would be an understatement to call the show a monologue. Because it is true that she is on stage alone, but the characters she plays are so many that the stage seems crowded. The show is based on a series of reflections concerning current events, from cuts in public spending to cuts to individuals, to move on to issues relating to new trends, love and life as a couple. Facebook, Twitter, Whatsapp everything depends on the profile you have; to switch to politics and its “female” ruling class. A show that leaves no way out, with lightning-fast and burning jokes, with fierce and truthful portraits, with acute and uncomfortable reflections, with an ironic and amusing look at our current situation. In case of crisis, all that remains is to laugh with Francesca Reggiani and her new show.

The conclusion of AMATo Teatro in your home! marks the start of the new year – on January 1st at 5 pm, on 2 and 3 at 9.15 pm – from the Teatro della Fortuna in Fano < / strong> with the streaming of the sound ritual of an intense Mariangela Gualtieri , The daily falling in love , under the guidance of Cesare Ronconi . The daily falling in love gives voice to the verses of When I did not die , the latest Einaudian book by Mariangela Gualtieri , intertwines them with others from the past and composes everything in a well-orchestrated rhythmic score. The attempt remains to render what Amelia Rosselli called ‘phonic enchantment’, that acoustic bathroom that sinks each one into himself and at the same time keeps the community of those present alive and in brotherhood. Everything starts from the certainty that poetry achieves the maximum effectiveness in orality, from mouth to ear, in a rite in which even listening to the public can be inspired, as much as the writing and the utterance of the voice. Mariangela Gualtieri founded, together with director Cesare Ronconi, the Valdoca Theater, of which she is the playwright. From the very beginning you took care of the oral delivery of the poem, dedicating full attention to the voice amplification apparatus and to the partnership between poetic verse and live music.

Each show can be viewed from your computer or tablet on the portal curated by AMAT www.marcheinscena.it , by purchasing a € 5 ticket on the vivaticket.com platform. Once the ticket has been purchased online, the spectator will receive a password via email with which they can access the show. To experience the AMATo Teatro experience at home! we recommend a stable internet network and not a telephone hotspot connection. For information AMAT 071 2075880.

"AMATo Teatro a casa tua" è il nuovo progetto – realizzato da Comune di Fano / Fondazione Teatro della Fortuna e i Comuni di Pesaro, Recanati, Senigallia, Urbino con l’AMAT, la Regione Marche e il MiBACT – che torna a offrire alla Platea delle Marche – e non solo – momenti di ‘invasione’ ed ‘evasione’ propri dell’esperienza teatrale. Dall’11 dicembre al 3 gennaio cinque spettacoli in live streaming e streaming.

History

"AMATo teatro a casa tua" è il nuovo progetto – realizzato da Comune di Fano / Fondazione Teatro della Fortuna e i Comuni di Pesaro, Recanati, Senigallia, Urbino con l’AMAT, la Regione Marche e il MiBACT – che torna a offrire alla Platea delle Marche – e non solo – momenti di ‘invasione’ ed ‘evasione’ propri dell’esperienza teatrale. Cinque spettacoli in live streaming e streaming compongono un vero e proprio cartellone dall’11 dicembre al 3 gennaio con l’intento di cogliere l’occasione che questa sfida storica rappresenta. Facendo di necessità virtù, attraverso l’utilizzo del digitale AMATo Teatro a casa tua! offre l’opportunità di “dilatare” la platea degli splendidi teatri marchigiani rivolgendosi a un pubblico senza confini, come permette appunto l’utilizzo dello spazio web. Il progetto vuole inoltre rimettere al loro posto gli elementi caratteristici della fruizione teatrale: allo spettatore è chiesto di pagare un pur simbolico biglietto (5 euro), agli artisti è riconosciuto il giusto compenso per il loro lavoro, agli organizzatori – AMAT in questo caso – la responsabilità del progetto artistico e organizzativo che ne consente l’incontro.

Il programma

Si inizia l’11 dicembre alle ore 21.15 dal Teatro Persiani di Recanati con il live streaming di La storia di Re Lear con Vanessa Scalera, una delle attrici più amate dagli italiani grazie alla sua formidabile interpretazione del sostituto procuratore Imma Tataranni nell’omonima fiction. La storia di Re Lear e delle sue tre figlie viene da molto lontano, una storia che hanno raccontato un po’ tutti, dai menestrelli alle corti dei principi alle nonne davanti al camino. Con il passare del tempo le persone smisero di credere alle favole, ma un bel dì arrivò Shakespeare e capì che in questa barbara vicenda di re, conti, principi e principesse, mancava il coro, cioè una persona semplice, che dicesse parole in cui gli spettatori potessero riconoscersi, insomma la verità e così riscrisse tutto. Raccontò Re Lear a modo suo, e lo fece così bene e con parole così giuste che, dopo, se qualcuno avesse voluto raccontare Re Lear, avrebbe dovuto prendere la sua versione. Da allora, Re Lear ha avuto un’infinità di rappresentazioni, traduzioni, riduzioni e adattamenti e questa è una di quelle.

 

Il 18 dicembre dal Teatro Rossini di Pesaro (ore 21.15) Francesco Bianconi, musicista e scrittore, dal 1997 canta, suona e scrive canzoni con il gruppo Baustelle, presenta in live streaming Forever accade. “Tutto nasce dall’accadere. E qualcosa accade sempre – afferma l’artista -, anche in un momento come questo, che sembra fatto solo di sparizioni. I concerti sono spariti, ad esempio. E va bene, aspetteremo con pazienza che ritornino. Nel frattempo si vive e si inventa: io ho deciso di provare ad attraversare il Paese comunque. Mi sono immaginato membro di una carovana che gira province e città per tener compagnia alla gente di un ipotetico (mica poi tanto) mondo post-catastrofe. Sarà una serie di piccoli concerti – happening della durata di circa quaranta minuti, durante i quali eseguirò canzoni in versione minimale, placida e natalizia, in compagnia di Angelo Trabace al pianoforte e Mirco Mariani al Mellotron, ai synth, e alle chitarre. E soprattutto ci sarà con me il meraviglioso Valerio Millefoglie, il più eroico di noi, che ogni sera evocherà gli spiriti e racconterà storie riguardanti il luogo del nostro accampamento. Tutto sarà dal vivo e ogni sera sarà diverso. Dialogheremo anche col pubblico, e cercherò di rispondere alle domande di tutti: presto vi spiegherò come.”

 

Il primo miracolo di Gesù Bambino – in live streaming il 23 dicembre (ore 21.15) dal Teatro Sanzio di Urbino – è una delle giullarate più famose di Mistero Buffo, lo spettacolo capolavoro di Dario Fo riportato in scena per la regia di Eugenio Allegri e l’interpretazione di Matthias Martelli. Il primo miracolo racconta l’emigrazione di Gesù e della sua famiglia da Betlemme, a seguito delle stragi degli innocenti di Erode, e di come il piccolo Gesù riesca a farsi accettare dai bambini di un’altra città inventando il miracolo degli uccellini fatti con la creta; una giullarata esilarante sui temi attualissimi dell’emigrazione, del lavoro e dell’integrazione costruita sull’inimitabile paradosso comico e grottesco del teatro di Fo che alla fine lascia le menti in ebollizione, la gioia nel cuore e il sorriso sulle labbra.

 

Francesca Reggiani il 27 dicembre in live streaming (ore 17) dal Teatro La Fenice di Senigallia in Quello che le donne (non) dicono, spettacolo nuovo di zecca scritto da Francesca Reggiani, Valter Lupo, Gianluca Giugliarelli per la regia di Valter Lupo, offre un vero e proprio fuoco di fila di battute, di parodie, di personaggi che evidenziano ancora una volta le capacità artistiche dell’attrice romana. Sarebbe riduttivo definire lo show un monologo. Perché è vero che lei è in scena da sola, ma i personaggi che interpreta sono talmente tanti che il palcoscenico sembra affollato. Lo spettacolo si basa su una serie di riflessioni che riguardano l’attualità, dai tagli alla spesa pubblica ai tagli alla persona fisica, per passare alle tematiche che riguardano le nuove tendenze, l’amore e la vita di coppia. Facebook, Twitter, Whatsapp tutto dipende dal profilo che hai; per passare alla politica e la sua classe dirigente “al femminile”. Uno show che non lascia scampo, con battute fulminee e brucianti, con ritratti feroci e veritieri, con riflessioni acute e scomode, con uno sguardo ironico e divertente sulla nostra attualità. In caso di crisi non resta che ridere con Francesca Reggiani e il suo nuovo show.

 

La conclusione di AMATo Teatro a casa tua! segna l’avvio del nuovo anno – il primo gennaio alle ore 17, il 2 e 3 alle 21.15 – dal Teatro della Fortuna di Fano con lo streaming del rito sonoro di una intensa Mariangela Gualtieri, Il quotidiano innamoramento, con la guida di Cesare Ronconi. Il quotidiano innamoramento dà voce ai versi di Quando non morivo, ultimo libro einaudiano di Mariangela Gualtieri, li intreccia ad altri del passato e compone tutto in una partitura ritmica ben orchestrata. Il tentativo resta quello di rendere ciò che Amelia Rosselli chiamava ‘incanto fonico’, quel bagno acustico che sprofonda ognuno in se stesso e allo stesso tempo tiene viva e affratellata la comunità dei presenti. Tutto muove dalla certezza che la poesia attui la massima efficacia nell’oralità, da bocca a orecchio, in un rito in cui anche l’ascolto del pubblico può essere ispirato, quanto la scrittura e quanto il proferire della voce. Mariangela Gualtieri ha fondato, insieme al regista Cesare Ronconi, il Teatro Valdoca, di cui è drammaturga. Fin dall’inizio ha curato la consegna orale della poesia, dedicando piena attenzione all’apparato di amplificazione della voce e al sodalizio fra verso poetico e musica dal vivo.

 

Ogni spettacolo è visibile dal proprio computer o tablet sul portale curato da AMAT www.marcheinscena.it, acquistando un biglietto di € 5 sulla piattaforma vivaticket.com. Una volta acquistato il biglietto online lo spettatore riceverà tramite email una password con cui potrà accedere allo spettacolo. Per vivere l’esperienza di AMATo Teatro a casa! si consiglia una rete internet stabile e non un collegamento da hotspot telefonico. Per informazioni AMAT 071 2075880.

video icon

Video

ticket

PRICE

€ 5.00

download icon
email icon

FOR INFO AND RESERVATIONS

Always connected with Senigallia Subscribe to the newsletter

Feel Senigallia will remind you what to do and what exciting news is in the city (and surrounding areas).

Please enable the javascript to submit this form