Close

Al Museo della Mezzadria percorsi didattici per bambini mirati all'apprendimento della storia, un vero e proprio excursus nella storia dell'agricoltura in un museo che rappresenta uno dei più grandi musei demoetnoantropologici delle Marche.


Find out more

Il Museo di Storia della Mezzadria "Sergio Anselmi" di Senigallia è situato all'interno di un'ala conventuale di Santa Maria delle Grazie.
Il Museo, con la sua vasta collezione di oggetti e corredi, rappresenta uno dei più grandi musei demoetnoantropologici della regione Marche, con particolare riferimento alla tradizione mezzadrile (principale attività economica locale prima dell'avvento dell'era industriale).

La disposizione dei numerosi corredi relativi alla vita quotidiana e al lavoro del mezzadro permettono di girare all'interno del museo andando alla "scoperta" di veri e propri ambienti ricreati (la cucina, la cantina, il frantoio, ecc.).
Inoltre, il riallestimento didattico del piccolo "Antiquarium Luisa Pieroni" (con frammenti di oggetti che vanno dal Neolitico fino all'epoca romana) e la
riproduzione in scala di una casa mezzadrile, permettono di capire come il sistema agricolo sia praticamente rimasto invariato nei meccanismi di produzione e della vita quotidiana dalla sua nascita fino a circa la metà del secolo scorso (la casa mezzadrile e il villaggio neolitico, la completa autonomia produttiva, molti attrezzi da lavoro, i contenitori e la conservazione dei cibi). Tutto ciò permette di svolgere un vero e proprio excursus nella storia dell'agricoltura, partendo dai tempi più remoti e fino a semplici analogie con la vita quotidiana coeva.

I vari percorsi mirano quindi a facilitare l'apprendimento della storia attraverso confronti incrociati e con un naturale sviluppo "verticale" lungo la linea del tempo, permettendo di apprendere divertendosi, attraverso una sorta di gioco delle analogie. Inoltre, la stimolazione della capacità di confronto fra le varie pratiche in uso nei differenti periodi storici permette al bambino un approccio allo studio e comprensione della storia imparando a muoversi agevolmente all'interno delle sue vicende, "saltellando" avanti e indietro nel tempo alla ricerca di similitudini e legami.

Nello specifico, ogni percorso mira a  facilitare una comprensione di tipo induttivo/deduttivo, a  stimolare le capacità osservative e anlitiche, ad
approcciarsi alla storia attraverso l'uso di analogie e/o differenze con le conoscenze pregresse e relative alla vita odierna.

 

I PERCORSI

- Visita animata (senza approfondimento di un percorso e/o laboratorio)
La visita del museo, adatta a tutte le età, terminerà con la narrazione di un racconto/leggenda legata al territorio, così come avveniva la sera di fronte al focolare.
Costo per ciascun partecipante: Intero 5 euro - Ridotto 3 euro (Bambini 7-14 anni/Gruppi di almeno 15 persone) – Omaggio (bambini 0-6 anni/disabile con accompagnatore)

 

PERCORSI DIDATTICI

- Vita domestica del mezzadro e il lavoro femminile: La visita parte dal piano terra dove i bambini potranno rivivere il lavoro prettamente femminile e l'organizzazione dell'economia domestica mezzadrile, dove tutto veniva prodotto in casa, in piena autosufficienza: la cucina, la tessitura, il corredo delle spose, la lavorazione della canapa. Attraverso delle analogie con la vita odierna, i ragazzi saranno guidati al piano superiore dove potranno osservare gli oggetti usati per la cura degli animali domestici, per la preparazione di burro, miele e formaggi e dei farinacei consumati in casa.

- Il percorso della terra e del grano: La visita parte dal primo piano del museo dove i bambini potranno osservare e toccare nelle varie sale gli attrezzi per il lavoro della terra, la semina e la raccolta, oltre ad altri oggetti necessari per la lavorazione primaria dei prodotti e alla cura del bestiame da traino. Si proseguirà al piano terra e all'esterno per la visita della cantina padronale e del frantoio.

- La vite e l'olio: Il percorso si focalizzerà sulla coltivazione, raccolta e lavorazione dell'oliva e/o dell'uva. Grazie ai vari strumenti presenti all'interno del museo e con l'ausilio di slides verranno affrontati i vari passaggi dalla raccolta alla spremitura del chicco.
Al termine del percorso (solo su richiesta) verrà servita una buona e sana merenda con pane fresco e olio extra vergine di produzione locale.*
*Lo stesso percorso, se con pubblico adulto, sarà accompagnato da verdicchio di produttori locali.
Costo a singolo partecipante: adulti 7 euro, bambini 5 euro (7-14 anni), Omaggio bambini (da 0 a 6 anni)

 

PROPOSTE LABORATORIALI

- Costruisco la mia casa: Dopo aver visionato il modellino della casa mezzadrile e la disposizione dei vari ambienti, i bambini/ragazzi dovranno collocare al giusto posto i vari utensili, animali e locali all'interno o all'esterno della casa.
Materiale (fornito): modellini in carta e colla.
Ciascun bambino potrà portare via il proprio modellino.
Costo a bambino: 5 euro

- Profumo di buono!: Utilizzando l'olfatto, i bambini cercheranno di riconoscere alcune delle erbe aromatiche e spezie più diffuse e in uso nel territorio. Al termine potranno preparare un loro sacchettino profuma biancheria da portare via e una scheda che illustri usi e consumi di ogni singola spezia.
Materiale (fornito): erbe aromatiche e spezie, tessuto.
Costo a bambino: 7 euro

- Buono come il pane!: Utilizzando una piccola macina domestica presente all'interno del museo, i bambini potranno rivivere la fatica della macinazione del grano utile alla preparazione della farina per realizzare il pane. Infine, verrà narrata la preparazione e la pratica della cottura del
pane in campagna e nei paesi (con l'ausilio di espedienti olfattivi come il lievito madre, ecc.). Al termine del percorso, ogni bambino potrà portare via con sé un sacchettino contenente la farina ottenuta dalla macinazione manuale.
Materiale (fornito): grano, farina grezza, sacchettini di plastica, lievito madre.
Costo a bambino: 7 euro

Per fare il pane ci vuole un seme!: Al termine del percorso, ogni bambino potrà scegliere fra varie semenze e comporre il proprio orticello in miniatura da portare via con sé e prendersene cura.
Materiale (fornito): contenitori di riciclo in plastica (es. Fondi di bottiglia, vaschette, ecc.), terra per piantumazione, semenze varie.
Costo a bambino: 7 euro

Giornate laboratoriali: In occasione di alcuni eventi che si svolgono annualmente in città, verranno proposti al museo percorsi e laboratori in giorni e orari che saranno preventivamente diffusi.
Durante il periodo estivo, in giorni e orari prestabiliti, si terranno appuntamenti in cui si svolgeranno a rotazione i diversi percorsi con i laboratori proposti (su richiesta per gruppi di minimo 15 partecipanti e con prenotazione obbligatoria).