Chiudi

Del canone holmesiano parlerà Andrew Daventry, curatore scientifico dell’opera

Scopri di più

Informazioni

Per saperne di più

In esclusiva per il Festival verrà presentato il primo volume del canone holmesiano annotato, edito dalla Fondazione Rosellini per la Letteratura
Popolare a cura di Andrew Daventry. Un volume di questa portata rappresenta un’autentica chicca per gli appassionati di Sherlock Holmes
ed un unicum nel panorama editoriale italiano.
Solo i grandi editori finora hanno tradotto in italiano l’intero corpus holmesiano e nessuno ha mai provato a pubblicare un testo annotato.
La Fondazione invece offre una traduzione nuova, integrale e moderna, arricchita da note, riferimenti e commenti.

...oops, sei in ritardo per questo evento!
Non preoccuparti, a Senigallia non ci si annoia mai e puoi partecipare a tanti altri eventi!



Un consiglio per te!
Torna a visitare questa pagina a breve e scopri i dettagli della prossima edizione!

8 cose da non perdere a Senigallia

  • Cena o Aperitivo in Spiaggia

    Con il mare che ti solletica i piedi, per un momento informale con gli amici o la famiglia o un appuntamento romantico.

  • Deliziati con una Cena Gourmet

    Scopri gli Chef stellati di Senigallia per un'esperienza gastronomica di altissimo livello.

  • Scopri la Senigallia sotterranea

    Visita l'Area Archeologica e scopri le origini della città di Senigallia, Il Cardo ed il Decumano costruiti dai romani e tante curiosità sulla nostra storia.

  • Torna bambino

    Costruisci una pista per le biglie nella fantastica Spiaggia di Velluto e rivivi i giochi di un tempo insieme ai tuoi figli.

  • Fitness Corner

    Rimani in forma anche in vacanza grazie ai Fitness Corner posizionati lungo la Spiaggia.

  • Balla il Jive

    Impara il ballo che ha contagiato Senigallia e tuffati negli anni '50.

  • Una serata a Teatro

    Il fascino esclusivo di una elegante serata a Teatro

  • Scopri la Storia dei Della Rovere

    Fatti guidare in una visita in città su tutti i luoghi significativi per la famiglia Della Rovere, signori di Senigallia.