PREFERITI CERCA LOGIN

L’Iliade Un nuovo appuntamento con la rassegna "Senigallia sotterranea"

Venerdì 4 Agosto, alle ore 21 all'area archeologica della Fenice, si terrà lo spettacolo “Iliade”, con Beatrice Gregorini, Federico Paino, Fausto Caroli e le musiche dal vivo di Roberto Mazzoli.

 

Un nuovo  appuntamento con la rassegna “Senigallia Sotterranea”. Venerdì 4 Agosto, alle ore 21 all'area archeologica della Fenice, si terrà lo spettacolo “Iliade”, con Beatrice Gregorini, Federico Paino, Fausto Caroli e le musiche dal vivo di Roberto Mazzoli.

L'Iliade di Omero continua a cantare dal fondo dei secoli. Canta dei, uomini ed eroi, dentro i confini di un eterno campo di battaglia. La presente riscrittura monta il materiale originario in un concentrato di voci: i personaggi omerici sono chiamati in scena a raccontare, con voce vicinissima alla nostra, la loro storia di passioni e di sangue, la loro grande guerra.

Lo spettacolo si snoda, quindi, in una serie di monologhi dei protagonisti della storia che, a turno, e rispettando perfettamente la cronologia della vicenda, raccontano la loro avventura.

Achille, Ettore, Andromaca, Elena, Patroclo, prendono vita uno dopo l'altro in una narrazione emozionante e a tratti brutale. Lotte, duelli e amori resi in maniera quasi tribale in una cornice dalla quale sono esclusi gli Dei. Restano uomini e donne, guerrieri e regine, vittime e carnefici, vittoriosi e sconfitti, che si fronteggiano senza esclusione di colpi. Un fiume violento e disperato, poetico e toccante, raccontato dal palcoscenico della madre di tutte le guerre: Troia.

Ad accompagnare il tutto, la musica dal vivo di Roberto Mazzoli che avvolge lo spettacolo in un' atmosfera passionale poetica e drammatica.

 

Icona calendario
ticket

COSTO

10

email icon

...oops, sei in ritardo per questo evento!
Non preoccuparti, a Senigallia non ci si annoia mai e puoi partecipare a tanti altri eventi!

Scopri i prossimi eventi

Sempre connessi con Senigallia Iscriviti alla newsletter

Ci pensa Feel Senigallia a ricordarti cosa fare e quali sono le novità entusiasmanti in città (e dintorni).

Please enable the javascript to submit this form