Chiudi

Le realtà del sogno. Questo il titolo della Mostra fotografica organizzata dal Comune di Senigallia in collaborazione con gli Archivi Mario Giacomelli, Rita e Simone Giacomelli a Palazzetto Baviera.

La mostra sarà visitabile dal 3 maggio 2021

 

Scopri di più

Dove e Quando

Informazioni

Per saperne di più

Le realtà del sogno. Questo il titolo della Mostra fotografica organizzata dal Comune di Senigallia in collaborazione con gli Archivi Mario Giacomelli, Rita e Simone Giacomelli a Palazzetto Baviera. La mostra, che si inserisce nell’ambito del progetto regionale Senigallia città della fotografia, espone opere scelte provenienti dalla civica collezione del Comune di Senigallia con la presenza degli artisti più significativi della Scuola Fotografica del Misa a cominciare da Giuseppe Cavalli e Mario Giacomelli.

Nel 1954 Giuseppe Cavalli fondava a Senigallia l’Associazione Fotografica Misa, prendendo il nome dal fiume che taglia in due la città.  C’era capitato per caso nell’estate del 1938 trasferendovisi di lì a poco. Nel ’49 conobbe Ferruccio Ferroni, ed un anno più tardi Adriano Malfagia e Silvio Pellegrini; nel ’52 da Firenze arriva Vincenzo Balocchi con i suoi allievi Paolo Bocci, Piergiorgio Branzi e Alfredo Camisa; nel ‘53 subentrano i senigalliesi Bice de Nobili e Mario Giacomelli, e Lisa Ricasoli da Firenze.

La “Misa” non aveva un manifesto programmatico, nasceva dalla costola de “La Bussola” (fondata da Cavalli, Finazzi, Vender, Leiss, Veronesi, Milano 1947), e doveva essere d’orientamento nel caos del mondo delle immagini, verso una Fotografia come Arte. Per Cavalli la fotografia non ha a che vedere con l’Oggettività ma con la poesia.

“Per comunicare con l’immagine - diceva Mario Giacomelli - non si intende la sola trasmissione dei fatti ma anche gli stati d’animo, le sensazioni, il tuo intervento, la tua partecipazione”.

Dall’insieme delle opere  esposte nella mostra di Palazzetto Baviera  emerge una grande compattezza e connessione, un flusso continuo, come fotogrammi di un unico sogno, forme di moti inconsci, una realtà interiorizzata, vissuta, partecipata, “più reale del reale”, come diceva Mario Giacomelli.

 

8 cose da non perdere a Senigallia

  • Cena o Aperitivo in Spiaggia

    Per un momento romantico, una serata con gli amici o in famiglia.

  • Deliziati con una Cena Gourmet

    Scopri gli Chef stellati di Senigallia per un'esperienza gastronomica di altissimo livello.

  • Scopri la Senigallia sotterranea

    Visita l'Area Archeologica e scopri le origini della città di Senigallia, Il Cardo ed il Decumano costruiti dai romani e tante curiosità sulla nostra storia.

  • Torna bambino

    Costruisci una pista per le biglie e gioca con i tuoi figli nella fantastica Spiaggia di Velluto.

  • Fitness Corner

    Rimani in forma anche in vacanza grazie ai Fitness Corner posizionati lungo la Spiaggia.

  • Balla il Jive

    Impara il ballo che ha contagiato Senigallia e tuffati negli anni '50.

  • Una serata a Teatro

    Il fascino esclusivo di una elegante serata a Teatro

  • La Storia dei Della Rovere

    Fatti guidare in una visita in città su tutti i luoghi significativi per la famiglia Della Rovere, signori di Senigallia.