Chiudi

Massimo Raffaeli docente, filologo e critico letterario vincitore nel 2012 del premio Brancati per la saggistica ospite al Festival del Giallo

Scopri di più

Dove e Quando

Informazioni

Per saperne di più

Massimo Raffaeli ospite a Ventimilarighesottoimari in giallo rinnova ll’appuntamento con la lectio magistralis che quest’anno avrà come tema “Il postino suona sempre due volte. Da James Cain a Luchino Visconti”

Massimo Raffaeli docente, filologo e critico letterario. Collabora con diversi quotidiani, riviste e periodici e, dal 2011, con il programma di Rai Radio tre Wikiradio", per il quale presenta monografie di scrittori, letterati, artisti. Ha curato l'opera di autori italiani come Carlo Bertocchi Alberto Savinio, Massimo Ferretti, Primo Levi ed ha tradotto dal francese Emile Zola, Louis-Ferdinand Celine, René Clevel, Jean Genet Tony Duvert. Fa parte del comitato scientifico de L'ospite ingrato e nel 2012 vince il Premio Brancati per la saggistica con il suo Bande à part.

8 cose da non perdere a Senigallia

  • Cena o Aperitivo in Spiaggia

    Con il mare che ti solletica i piedi, per un momento informale con gli amici o la famiglia o un appuntamento romantico.

  • Deliziati con una Cena Gourmet

    Scopri gli Chef stellati di Senigallia per un'esperienza gastronomica di altissimo livello.

  • Scopri la Senigallia sotterranea

    Visita l'Area Archeologica e scopri le origini della città di Senigallia, Il Cardo ed il Decumano costruiti dai romani e tante curiosità sulla nostra storia.

  • Torna bambino

    Costruisci un pista per le biglie nella fantastica Spiaggia di Velluto e rivivi i giochi di un tempo insieme ai tuoi figli.

  • Fitness Corner

    Rimani in forma anche in vacanza grazie ai Fitness Corner posizionati lungo la Spiaggia.

  • Balla il Jive

    Impara il ballo che ha contagiato Senigallia e tuffati negli anni '50.

  • Una serata a Teatro

    Il fascino esclusivo di una elegante serata a Teatro

  • Scopri la Storia dei Della Rovere

    Fatti guidare in una visita in città su tutti i luoghi significativi per la famiglia Della Rovere, signori di Senigallia.