Chiudi

Incontro con Massimo Raffaeli

Scopri di più

Informazioni

Per saperne di più

Non ha forse tutti i lettori che meriterebbe Vincenzo Consolo (1933-2012), l’ultimo testimone della grande narrativa siciliana a par tire dal suo
capolavoro, Il sorriso dell’ignoto marinaio del ’76. È un’opera che, secondo il precetto manzoniano, mescola storia e invenzione e infatti muove da un
quadro di Antonello da Messina, proprietà privata a Cefalù del barone di Mandralisca, una figura di umanista e patriota, intorno alla quale ruo ta un
vero e proprio giallo storico-politico. Qui la Sicilia, come amava dire Leonardo Sciascia, è una perfetta metafora dell’Italia e dunque il romanzo di Consolo è l’esito estremo del filone che ci ha dat o I Vicerè di De Roberto, I vecchi e i giovani di Pirandello e, naturalmente, Il Gattopardo di Giuseppe
Tomasi di Lampedusa.

Massimo Raffaeli
Filologo e critico letterario, Massimo Raffaeli scrive di letteratura e di calcio, entrambe passioni della sua vita. Collabora con quotidiani fra cui La
Stampa e con riviste e periodici quali Alias, Lo Straniero, Il caffè illustrato, Nuovi Argomenti, Tuttolibri. Ha curato l’opera di autori italiani (Carlo
Betocchi, Alberto Savinio, Massimo Ferretti, Primo Levi) e ha tradotto dal francese Émile Zola, Louis-Ferdinand Céline, René Crevel, Jean Genet, Tony
Duvert. La sua produzione, che comprende in buona parte lavori su Franco Fortini e Paolo Volponi, è raccolta in diversi volumi. Fa parte del comitato
scientifico de L’ospite ingrato. Dal 2011 collabora con il programma di Rai Radio 3 Wikiradio per il quale racconta monografie di scrittori, letterati,
artisti. Nel 2012 vince il Premio Brancati per la saggistica con il suo Bande à part. Parte della sua produzione è raccolta, da ultimo, nei volumi I fascisti di sinistra e altri scritti sulla prosa (Aragno 2014), Il pane della poesia. Epicedi 1994-2013 (Cadmo 2015) e L’amore primordiale.
Scritti sui poeti (Gaffi 2016).


Scopri tutti gli appuntamenti del Festival

...oops, sei in ritardo per questo evento!
Non preoccuparti, a Senigallia non ci si annoia mai e puoi partecipare a tanti altri eventi!



Un consiglio per te!
Torna a visitare questa pagina a breve e scopri i dettagli della prossima edizione!

8 cose da non perdere a Senigallia

  • Cena o Aperitivo in Spiaggia

    Con il mare che ti solletica i piedi, per un momento informale con gli amici o la famiglia o un appuntamento romantico.

  • Deliziati con una Cena Gourmet

    Scopri gli Chef stellati di Senigallia per un'esperienza gastronomica di altissimo livello.

  • Scopri la Senigallia sotterranea

    Visita l'Area Archeologica e scopri le origini della città di Senigallia, Il Cardo ed il Decumano costruiti dai romani e tante curiosità sulla nostra storia.

  • Torna bambino

    Costruisci una pista per le biglie nella fantastica Spiaggia di Velluto e rivivi i giochi di un tempo insieme ai tuoi figli.

  • Fitness Corner

    Rimani in forma anche in vacanza grazie ai Fitness Corner posizionati lungo la Spiaggia.

  • Balla il Jive

    Impara il ballo che ha contagiato Senigallia e tuffati negli anni '50.

  • Una serata a Teatro

    Il fascino esclusivo di una elegante serata a Teatro

  • Scopri la Storia dei Della Rovere

    Fatti guidare in una visita in città su tutti i luoghi significativi per la famiglia Della Rovere, signori di Senigallia.