Chiudi
*

Sotto i riflettori

  • Paola Turci - Viva da morire - live 2019

    Paola Turci - Viva da morire - live 2019

    21 novembre 2019

  • Anfitrione

    Anfitrione
    di Sergio Pierattini
    con Gigio Alberti , Barbora Bobulova , Antonio Catania Giovanni Esposito , Valerio Santoro , Valeria Angelozzi
    regia Filippo Dini

    Sabato 23 novembre 2019

  • Christian racconta Christian De Sica

    Venerdì 29 NOVEMBRE 2019 ore 21

    Christian racconta Christian de Sica

     

  • Fabrizio Moro - Figli di nessuno tour

    Fabrizio Moro - Figli di nessuno tour

    30 novembre 2019

  • Misantropo

    MISANTROPO
    Giulio Scarpati, Valeria Solarino
    di Molière
    regia Nora Venturini

    Sabato 14 dicembre 2019

  • Cenerentola

    Domenica 29 DICEMBRE 2019 ore 17

    Cenerentola

     

  • Lo Schiaccianoci

    Venerdì 10 GENNAIO 2020 ore 21

    Balletto di San Pietroburgo

    Lo schiaccianoci

    Coreografie M. Petipa

    Musiche P.I. Tchaikovsky

     

  • E' questa la vita che sognavo da bambino?

    È QUESTA LA VITA CHE SOGNAVO DA BAMBINO?
    Luca Argentero

    Testi di Gianni Corsi, Edoardo Leo, Luca Argentero
    regia Edoardo Leo

    Sabato 25 gennaio 2020

  • Fratelli cugini

    Venerdì 31 gennaio 2019

    Fratelli cugini - Max Giusti e Piero Massimo Macchini

  • Anticorpi Explo

    Nuova Danza Italiana - Anticorpi Explo
    in collaborazione con Anticorpi XL

    Sabato 1 febbraio 2020 Rotonda a Mare

  • Novecento

    Alessandro Baricco legge NOVECENTO

    Venerdì 14 febbraio 2020

  • Grease

    Sabato 15 febbraio 2020 ore 21 e domenica 16 febbraio 2020 ore 17

    Grease

    di Jim Jacobs e Warren Casey

    regia Saverio Marconi

     

     

     

     

  • Hopera

    E.Sperimenti Gdo Dance Company - Hopera

    coreografie Mattia de Virgiliis, Francesco Di Luzio, Federica Galimberti

    Domenica 8 marzo 2020

     

     

  • Sotto a chi danza!

    Sotto a chi danza!

    Tracce di danza d'autore dalle Marche

    Sabato 4 aprile 2020 Rotonda a Mare

  • Massimo Lopez & Tullio Solenghi show

    Massimo Lopez & Tullio Solenghi show

    con la Jazz Company diretta dal M° Gabriele Comeglio

    Martedì 7 aprile 2020

  • Ficarra e Picone

    Martedì 26 e mercoledì 27 MAGGIO 2020 ore 21

    FICARRA E PICONE TOUR

     

Il Teatro La Fenice di Senigallia

Scopri la Storia ed i segreti del Teatro di Senigallia

Ricostruito sulle ceneri dell'antico Teatro storico, il nuovo Teatro La Fenice è un piccolo gioiello di tecnologia, che racchiude architetture moderne, preziosi tesori, come il meraviglioso sipario di Cucchi e cela, nelle sue fondamenta antichi resti di civiltà romaniche.


Scopri

Il Teatro La Fenice

Chiudi
Teatro La Fenice Senigallia

Periodo storico: Epoca Moderna

Il teatro La Fenice venne inaugurato il 5 dicembre 1996 e sorge esattamente nel medesimo luogo dei precedenti teatri cittadini e sopra l'area archeologica da cui lo separa ben più di duemila anni di storia. 

La realizzazione del primo teatro comunale fu affidata all'architetto Pietro Ghinelli (1759-1834), uno dei più importanti architetti teatrali che costruì ben 14 teatri tra iquali quelli di Pesaro (1818) e “Le Muse” di Ancona (1826). I lavori iniziati il 18 ottobre 1828 terminarono nel luglio del 1830 ma la notte del 9 agosto 1838 il teatro venne distrutto da un incendio.

Nel gennaio del 1839 partono i lavori di ricostruzione che si concludono in meno di un anno.Il nuovo teatro comunale viene chiamato “La Fenice”. Nel 1930 il terremoto condannò il teatro ad una forzata inagibilità e infine nel 1944 fu colpito da una bomba e le sue macerie furono a lungo una ferita aperta nel cuore della città. 

L'attuale Teatro La Fenice è stato progettato dall'architetto Silvio Argentati. I ritrovamenti archeologici romani scoperti durante i lavori, hanno influenzato in modo rilevante il progetto del teatro che è stato quindi pensato come un isolato a più facce ognuna caratterizzata da un’immagine architettonica che rimanda all’architettura della città sulla quale l’edificio prospetta. In particolare il prospetto lungo Via Pisacane, rivolto alla parte settecentesca del centro storico, è caratterizzato da un ordine architettonico gigante che trova i suoi riferimenti nell’architettura dei Portici Ercolani, la struttura urbana più significativa della città del settecento.

Il prospetto opposto che guarda invece all’interno della città murata cinquecentesca, consolidatasi con la signoria dei Della Rovere, è caratterizzato da figure che rimandano all’architettura di quel periodo, come la grande finestra quadripartita che illumina il foyer di forma analoga alle finestre quadripartite presenti in varie architetture dell’epoca come, a Senigallia, nel convento delle Grazie. 

La sala del Teatro La Fenice è costituita da un’unica grande aula a pianta rettangolare (dimensioni m. 32,80 x 24,70) con il pavimento a gradoni di alzata progressivamente crescente che supera un dislivello pari a m. 5,82. La sala ha una capienza di 874 posti. Si tratta di una struttura polifunzionale adatta per spettacoli di lirica, balletto, concerti, teatro di prosa e cinema. 

Negli spazi indoor del Teatro La Fenice è possibile connettersi gratuitamente alla rete "Senigallia-Wifi" scaricando l’app Wifi.Italia.it ed eseguire la procedura di registrazione. Chi ne è già in possesso, potrà registrarsi anche attraverso la propria identità digitale (Spid).